Non è mai troppo tardi? No, presto che è tardi!

Non è mai troppo tardi!

Lo affermava Alberto Manzi nella sua trasmissione di alfabetizzazione degli italiani. Era il 1960 e chi, come me, è un over 50, se lo ricorderà sicuramente. Ai molti non dirà nulla. Ma, nel contesto di questo post, questa affermazione è assolutamente errata.  Sarebbe meglio usare: “il tempo è tiranno”, “non c’è tempo da perdere” o meglio, come urlava Bianconiglio in ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE, con in mano l’orologio a cipolla:

Presto che è tardi!

Presto_che_e_tardi

Da oltre 10 anni mi interesso al vino… ma non sono un alcolista